folk"core" - canti d'Italia
Il caso, sotto le sembianze di rinascita e.V., volle che una donna a cui piaceva cantare ed un uomo a cui piaceva suonare si incontrassero per far dei loro passatempi individuali un passatempo comune.

Nacque un duo tantopecantá, era l'anno IV ante Millennium Tertium.

La storia incominciò con una piccola festa nella giornata della donna, si protrasse ed espanse poi, a diverse altre manifestazioni pubbliche e meno.

Si dovette persino traversare il confine nord orientale dello stato libero di Baviera per giungere in quei di Netzschkau, e due lune successive si attraversarono le alpi in pompa magna, per disciogliere le muse tra i monti del Camugna indi proseguire per la nea Agropolis sul mare nostrum di ponente.

Nella maggior parte dei casi le muse furono disciolte peró nella capitale dello stato libero di Baviera: München.

Lungo il cammino, in alcune occasioni, il duo si trovò ad incontrare altri compagni d'arte con i quali lieto fu il disciogliere insieme le muse.

Per il pathos che essi esprimevano gli venne dato il nome di folk"core" il cui significato: "con il cuore del popolo", rende giustizia ai loro canti.